La filosofia nello spazio del pensiero

Home » Disegno della ricerca

Disegno della ricerca

Advertisements

Misurazione delle variabili identificate e situazioni di rilevamento

La misura della variabile dipendente consisterà nella valutazione delle risposte date a un questionario costruito dall’unità di ricerca in interazione tra Università e Scuola.

La rilevazione sarà attuata due volte, prima dell’esperimento e subito dopo. In particolare, il processo sperimentale avverrà secondo la seguente successione:

 

  1. Definizione dei concetti filosofici

  2. Preparazione delle unità didattiche relative ai concetti filosofici

  3. Conversione delle unità didattiche filosofiche in rappresentazioni spaziali secondo la modellizzazione proposta dalla Teoria delle operazioni elementari del pensiero

  4. Strutturazione dei questionari su scala di Likert

  5. Preparazione di un sito web con i materiali della ricerca

  6. Somministrazione del test ai docenti che hanno preparato le unità didattiche

 

PRIMA LEZIONE

  1. Somministrazione agli studenti in classe delle unità didattiche filosofiche scelte

  2. Primo rilevamento in classe degli apprendimenti attraverso un questionario (pre-test) con attribuzione di punteggio

  3. Divisione della classe in due gruppi (A e B) con assegnazione casuale dei soggetti nei gruppi

  4. Distribuzione agli studenti in classe delle unità didattiche filosofiche (A e B)

  5. Distribuzione agli studenti in classe delle rappresentazioni spaziali a uno solo dei due gruppi (A o B)

 

SECONDA LEZIONE

  1. Secondo rilevamento in classe degli apprendimenti attraverso lo stesso questionario (post-test) con attribuzione di punteggio

  2. Verifica delle eventuali differenze tra i punteggi attribuiti ai due questionari

 

  1. Somministrazione di una intervista agli insegnanti coinvolti nella sperimentazione

 

La manipolazione della variabile indipendente, cioè l’utilizzo di una specifica metodologia di insegnamento, ne implicherà comunque una doppia espressione. Da un lato sarà messa in gioco una metodologia di insegnamento di tipo tradizionale (cioè le unità didattiche filosofiche); dall’altro sarà costruita una metodologia di insegnamento di tipo sperimentale (cioè le rappresentazioni spaziali modellizzate) che costituirà la variabile indipendente da valutare.

Advertisements
June 2019
M T W T F S S
« Apr    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930